Cooperativa sociale


Nata in Italia, questa forma di cooperativa ha lo scopo di “perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini” (Legge 381 del 1981).

Le cooperative di tipo A gestiscono servizi socio-sanitari ed educativi, mentre le cooperative di tipo B si occupano di inserimento lavorativo di persone svantaggiate.

 
 

Per approfondire:

• Carlo Borzaga, Alberto Ianes, L' economia della solidarietà. Storia e prospettive della cooperazione sociale, Donzelli, Roma, 2006.
• Carlo Borzaga, Sara Depedri, La cooperazione sociale italiana al microscopio: i punti di forza e di debolezza dei modelli organizzativi e della gestione delle risorse umane, Franco Angeli, Milano, 2004

Carlo Borzaga, Francesca Paini, Buon lavoro. Le cooperative sociali in italia: storie, valori ed esperienze di imprese a misura di persona, Altraeconomia, 2011.

CI STO? AFFARE FATICA!